Articolo in evidenza

GUIDA BREVE AL GRATUITO PATROCINIO V EDIZIONE – 2015

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

COME ACCEDERE ALLA DIFESA CON IL GRATUITO PATROCINIO?

SCARICA ORA IL MANUALE PER ESERCITARE

IL TUO DIRITTO ALLA DIFESA

Scarica SUBITO GRATIS l’aggiornamento dell’E-BOOK di ART. 24:

“Guida per l’Accesso al Gratuito Patrocinio – V° edizione – 2015″

Gratuito Patrocinio

Gratuito Patrocinio

  • Vuoi sapere come funziona l’accesso alla difesa dei non abbienti?
  • Hai trovato oggi questo blog e vuoi saperne velocemente di più in poco tempo?
  • Una persona cara ha bisogno di organizzare la propria difesa processuale e vuoi esserle utile?
  • Ti serve scoprire come funziona la difesa processuale a spese dello Stato, ma non sai come fare?
  • Necessiti di un avvocato con il gratuito patrocinio, ma non sai da che parte iniziare?
Articolo in evidenza

CHE COS’E’ IL GRATUITO PATROCINIO?

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

ISTRUZIONI MINIME PER IL GRATUITO PATROCINIO

Gratuito patrocinio? Si, grazie.

gratuito patrocinio

Spesso ci vengono arrivano alcune domande per approfondire la conoscenza dei passaggi salienti del Patrocinio a spese dello Stato nel PROCESSO CIVILE.

Per facilitare l’accesso all’istituto riproponiamo una facile videoguida all’istituto ed un sunto con le istruzioni minime per approcciare la materia.

Per poi passare alla fase operativa consigliamo sempre di scaricare la “Guida Breve all’ammissione al Gratuito Patrocinio” – civile tributario amministrativo contabile e penale – scaricabile gratuitamente dai link posti alla fine di ogni paragrafo.

Partiamo dall’inizio.

*

COS’E’ IL GRATUITO PATROCINIO?

E’ un istituto che vale nell’ambito di un processo civile ed anche nelle procedure di volontaria giurisdizione (separazioni consensuali, divorzi congiunti, ecc.) e consente alla persona non abbiente di ottenere la nomina di un avvocato e la sua assistenza a spese dello Stato, purché le sue pretese non risultino manifestamente infondate.

Articolo in evidenza

COME SCRIVERE LA DOMANDA DI AMMISSIONE AL GRATUITO PATROCINIO?

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

GRATUITO PATROCINIO: ISTRUZIONI PER L’USO

Gratuito patrocinio

Gratuito patrocinio

Spesso non si sa come attivare un servizio a cui si ha diritto e non si riesce a beneficiarne solo perchè non si trovano le istruzioni minime per evitare che la pubblica amministrazione risponda con incomprensibili divieti o rifiuti privi di ogni buon senso.

A volte può capitare anche con l’ammissione al gratuito patrocinio (o, con la dizione aggiornata, “Patrocinio a spese dello stato”).

Al fine di scongiurare giri a vuoto e riuscire nell’attivazione immediata dell’istituto, vediamo assieme come preparare la domanda di ammissione al gratuito patrocinio, a chi inviarla e come schivare errori che impedirebbero il pagamento delle spese di lite da parte dello stato.

ARRIVA LA LIQUIDAZIONE IMMEDIATA DEL GRATUITO PATROCINIO: COME FARE?

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

QUANDO SI PUO PIU’ PRESENTARE L’ISTANZA DI LIQUIDAZIONE DEL GRATUITO PATROCINIO?

Liquidazione Gratuito Patrocinio

Liquidazione Gratuito Patrocinio

Il Tribunale di Verona, con decreto dell’8 aprile 2016, a firma del dott. Relatore Vaccari,  pronuncia in merito alle prime applicazioni della recente riforma di cui all’art. 83, comma 3 bis, d.P.R. 115/2002 che prevede la liquidazione del compenso per il difensore di parte ammessa al patrocinio a spese dello Stato entro la chiusura della fase processuale  alla quale detta parcella è inerente.

GRATUITO PATROCINIO: ISTANZA PER LA PRECISAZIONE DEL REDDITO IMPONIBILE

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

ISTANZA AL MINISTERO DI GIUSTIZIA PER LA PRECISAZIONE DEL REDDITO IMPONIBILE PER L’AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO AI SENSI DELL’ART. 76 DEL DPR 115/2002

OUA: gratuito patrocinio

OUA

Si garantisca in tutta Italia uniformità nell’ammissione al patrocinio a spese dello stato

L’Assemblea dell’Oua riunita a Roma il 26 febbraio ha approvato una mozione in cui chiede al ministro Orlando un incontro urgente affinché si garantisca ai cittadini meno abbienti nell’ammissione al patrocinio a spese dello Stato un criterio unico in tutto il Paese per l’interpretazione dei parametri che identificano il tetto reddituale.

Dopo le recenti novità legislative che hanno risolto alcuni problemi in sede di liquidazione delle spese appare improrogabile intervenire per risolvere la disomogeneità con la quale viene interpretata la norma che identifica i requisiti reddituali per garantire la difesa processuale  gratuita per i meno abbienti.

RICORSO CONTRO MANCATA AMMISSIONE AL GRATUITO PATROCINIO

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

COME FARE RICORSO SE RIGETTANO L’AMMISSIONE AL GRATUITO PATROCINIO?

ricorso contro diniego gratuito patrocinio

ricorso contro diniego gratuito patrocinio

La norma prevede che il parametro per l’ammissione al patrocinio a spese dello stato sia il reddito del soggetto istante. Purtroppo, sovente, gli organi competenti a valutare la concessione del beneficio non utilizzano un criterio omogeneo e coerente alla detta disposizione talvolta causando il diniego all’istanza che chiede il beneficio di Stato.

In particolare si sono visti casi di rigetto della domanda in costanza di patrimoni utilizzati come parametro di riferimento in alternativa al dato reddituale.

Per reagire a questa scelta in contrasto alla legge si deve fare ricorso al magistrato competente per la causa di merito.

GRATUITO PATROCINIO: EMENDAMENTO DDL CONCORRENZA PER RECUPERO CREDITI PROFESSIONISTI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

IL DDL ANTICRISI X AVVOCATI E PROFESSIONISTI DIVENTA EMENDAMENTO ALLA LEGGE DI STABILITA’
PROPOSTO IL RECUPERO CREDITI DEI PROFESSIONISTI CON ESENZIONI DA GRATUITO PATROCINIO

Recupero crediti professionisti

Recupero crediti professionisti

Alcune settimane fa abbiamo scritto di un progetto dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura che propone un aiuto per superare la crisi del settore dei lavoratori del mondo professionale, fra cui gli Avvocati, estendendo al recupero credito dei professionisti le esenzioni di contributo unificato e bolli del gratuito patrocinio.

L’iniziativa OUA è ora già in DDL abbinato alla riforma Berruti: AC 2921 (art. 15). Presso la Camera dei Deputati è quindi pronta una proposta di legge a iniziativa 5Stelle (Andrea Colletti) che potrebbe azzerare in pochi mesi i costi del recupero crediti di tutti i professionisti.

DOCUMENTO FOCUS SUL GRATUITO PATROCINIO CNA 2015

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

CONFERENZA NAZIONALE DELL’AVVOCATURA 2015

COMMISSIONE OUA: FOCUS GIUSTIZIA PER TUTTI

 OUA GRATUITO PATROCINIO

COMMISSIONE OUA GRATUITO PATROCINIO

IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO: UN IMPEGNO DELL’AVVOCATURA

Ecco la sintesi del focus sul patrocinio a spese dello Stato che si è tenuto alla Conferenza Nazionale dell’Avvocatura del 26 novembre 2015 a Torino.

Gli ospiti sono stati l’onorevole Anna Rossomando, il presidente Aiga Michele Vaira, il prof. Dimitri Girotto, il vicepresidente della Cassaforense Valter Militi, il coordinatore OUA Alberto Vigani.

Hanno poi partecipato oltre 90 avvocati, fra quali Massimiliano Cesali, Cosimo matteucci, Valentina Restaino, Mariella Sottile, Andrea Loi, Vincenzo Caprioli, Pino Gallo ed Elisabetta Mantovani.

Di seguito il testo integrale.

Victor Rampazzo




GRATUITO PATROCINIO: INTERROGAZIONE X AUMENTARE I COMPENSI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

PER DARE VOCE ALLA GIUSTIZIA SI DEVONO ASSICURARE RISORSE ALLA DIFESA

INTERROGAZIONE CAMERA DEI DEPUTATIDEI DEPUTATI

INTERROGAZIONE CAMERA DEI DEPUTATI

Il patrocinio a spese dello stato è la garanzia di un effettivo diritto all’accesso alla difesa e quindi alla giustizia. Questo è un fato fondamentale che sempre più viene all’attenzioni delle istituzioni per far si che il nostro sistema giudiziario non sia a misura di ricco ed a danno di chi non ha mezzi.

Invero, la struttura stessa del processo non può che fare paura. Lo Stato contro un uomo solo aiutato da un solo altro uomo, il suo avvocato. Chiunque si soffermi a pensarci (giurista o profano) si rende conto che è una enormità.
Togliere garanzie a chi attende giustizia è come togliere la fionda a David.
Come ha scritto una nota opinion leader (by Valentina Restaino): “Comunque vada, è spacciato”.

GRATUITO PATROCINIO: LA STORIA DI UNA RIFORMA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

GRATUITO PATROCINIO. LA RIFORMA DELLA LIQUIDAZIONE: UNA VITTORIA DAI MOLTI PADRI, O SOLO UNO?

Gratuito patrocinio: una vittoria della giustizia

Gratuito patrocinio: una vittoria della giustizia

Come sempre accade vi sono storie che non interessano a nessuno fino a quando diventano famose; allora tutti ne vogliono parlare, tutti ne rivendicano una conoscenza diretta o persino un ruolo da co-protagonisti nell’averle fatte accadere.

Tutto questo è successo al patrocinio spese dello Stato ed alla sua recente comparsa in legge stabilità 2016.

Dopo anni di poca attenzione riservata alla difesa processuale dei più deboli, improvvisamente molti hanno deciso di riservarle uno spazio sotto i riflettori, per parlare proprio di quell’argomento scomodo che è la Giustizia e la difesa degli indifesi.

UN AIUTO AGLI AVVOCATI PER DARE PIU’ GIUSTIZIA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

COME UN’IDEA PER LA DIFESA DEI PIU’ DEBOLI DIVENTA UNA LEGGE DELLO STATO

LA STORIA DEGLI EMENDAMENTI ALLA LEGGE DI STABILITA’ 2016 IN MATERIA DI PATROCINIO A SPESE DELLO STATO APPROVATI IN PARLAMENTO

 

GRATUITO PATROCINIO E RISORSE PER LA GIUSTIZIA

GRATUITO PATROCINIO E RISORSE PER LA GIUSTIZIA

Oggi, domenica 20 dicembre, la Camera dei Deputati ha approvato due emendamenti alla Legge di Stabilità 2016 (DDL C3444), che erano passati lo scorso 16 dicembre 2015 in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, proposti dai deputati PD Rossomando, Vazio, Berretta, Rubinato e altri, finalizzati a risolvere una parte dei problemi di funzionamento del patrocinio a spese dello Stato.

LE NORME SUL GRATUITO PATROCINIO VANNO AVANTI IN LEGGE DI STABILITA’

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

EMENDAMENTI ALLA LEGGE DI STABILITA’ 2016 IN MATERIA DI PATROCINIO A SPESE DELLO STATO APPROVATI IN COMMISSIONE BILANCIO  

EMENDAMENTI CAMERA DEI DEPUTATIDEI DEPUTATI

EMENDAMENTI CAMERA DEI DEPUTATI

Il 15 dicembre sono state approvate in Commissione Bilancio due norme importanti della futura legge di stabilità in materia di gratuito patrocinio.

Gli emendamenti, già approvati in commissione Giustizia, che fanno in modo che gli avvocati che assistono persone non abbienti, le quali hanno diritto al gratuito patrocinio, potranno compensare i crediti per gli onorari dovuti dallo Stato e non ancora saldati con quanto dovuto per ogni imposta e tassa, compresa l’Iva, nel limite di 10 milioni annui (proposto dalla deputata Anna Rossomando con il sostegno del vicepresidente della commissione giustizia Franco Vazio), e si ‘velocizzano’ le procedure per l’erogazione di tali spese”: la liquidazione dei compensi dovrà avvenire immediatamente al momento del deposito del provvedimento della fase a cui sono inerenti.

GRATUITO PATROCINIO: LEGITTIMA L’ISTANZA UNITA ALLA QUERELA

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

VALE ALLEGARE ALLA QUERELA LA DOMANDA DI GRATUITO PATROCINIO?

Gratuito patrocinio e querela

Gratuito patrocinio e querela

Si. Nel gratuito patrocinio, deve essere accolta l’istanza di ammissione specie allegata alla denuncia querela presentata alla Procura della Repubblica senza deposito nella cancelleria del magistrato presso il quale pendeva il processo, e a questi indirizzata.

In effetti, nonostante l’istanza sia stata depositata senza il rispetto delle formalità di legge, con un percorso irrituale, non vi può essere alcuna sanzione d’inammissibilità poiché si tratta di una irregolarità priva di significanza che causa solo l’obbligo della sua trasmissione all’ufficio preposto alla ricezione della istanza.

Questo principio discende dalla recente sentenza n. 47027/2015 della cassazione: la Suprema Corte ha statuito illegittimità della declaratoria di inammissibilità della domanda di ammissione presentata al di fuori della cancelleria o degli uffici preposti ma in allegazione alla denuncia querela.
Di seguito il testo integrale del provvedimento.

DDL X ESENZIONI GRATUITO PATROCINIO X RECUPERO CREDITI PROFESSIONALI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

ECCO IL DDL ANTICRISI X AVVOCATI E PROFESSIONISTI: RECUPERO CREDITI CON ESENZIONI DA GRATUITO PATROCINIO

Recupero crediti professionisti

Recupero crediti professionisti

Alcuni giorni fa abbiamo scritto di un progetto dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura che propone un aiuto per superare la crisi del settore dei lavoratori del mondo professionale, fra cui gli Avvocati,  estendendo al recupero credito dei professionisti le esenzioni di contributo unificato e bolli del gratuito patrocinio.

L’iniziativa OUA è ora già in DDL abbinato alla riforma Berruti: AC 2921 (art. 15). Presso la Camera dei Deputati è quindi pronta una proposta di legge a iniziativa 5Stelle (Andrea Colletti) che potrebbe azzerare in pochi mesi i costi del recupero crediti di tutti i professionisti.

Qui di seguito il testo della norma inserita nella proposta di legge collegata alla riforma del processo civile.

GRATUITO PATROCINIO: VIDEO INFORMATIVI SU COME ESERCITARE I PROPRI DIRITTI

La conoscenza è potere: condividi e fai girare.Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

SOLO CONOSCENDO I PROPRI DIRITTI SI E’ IN GRADO DI ESERCITARLI

Gratuito patrocinio e diritto di difesa

Gratuito patrocinio e diritto di difesa

Art. 24 Cost. è consapevole che il fondamento di ogni scelta di difesa è la conoscenza di essere titolari di diritti esercitabili in sede giurisdizionale.

Per questa ragione abbiamo sempre sostenuto la diffusione della cultura del legal aid in ogni sede e con ogni mezzo di informazione.

Grazie alla collaborazione con PiaveTV abbiamo potuto reperire e condividiamo alcune delle puntate della rubrica televisiva “L’avvocato risponde” che sono state dedicate al patrocinio a spese dello Stato ed alla sua applicazione, in ispecie con riferimento ad alcuni casi pratici.